Perché l’arte lascia il segno

La vita è creatività, estro e fantasia.

L’essere umano da sempre ricerca, tra i suoi bisogni, l’approfondimento culturale, in un movimento che lascia una traccia, delle orme. E non ha importanza la forma della nostra impronta, sia essa formata da due piedi uniti, dal timbro di una stampella o dalla scia di una carrozzina: ogni persona, se lo desidera, deve poter esprimere la propria creatività, al di là di ogni impedimento di natura fisica.


Dal 2012 l’Associazione Teatro Danzabile e Inclusione Andicap Ticino (ex FTIA) si sono unite allo scopo di offrire visibilità alle forme d’arte inclusiva proposte da persone con disabilità. È nato così il primo festival della Svizzera italiana dedicato alla cultura e all’handicap.
A Lugano per quattro giorni attori, danzatori, scultori, pittori e musicisti hanno potuto esprimere in tutta libertà la propria creatività, coinvolgendo il pubblico e guidandolo attraverso nuovi metodi di sperimentazione.


Un successo che ha saputo conquistare anche l’interesse di Migros-Kulturprozent e dell’Ufficio Federale per le pari opportunità delle Persone con Disabilità.
Dopo le prime due edizioni, nel 2015 Orme Festival è stato introdotto all’interno della rete nazionale “IntegrART” (www.integrart.ch) con scadenza biennale, diventando ufficialmente il quarto festival internazionale della rete, così composta: Wildwuchs -Basilea, Out of the Box - Ginevra, BewegGrund dal Festival - Berna e Orme Festival - Lugano

 

 

Motivazioni

Il Canton Ticino offre numerose opportunità di visibilità agli artisti della regione. Esistono infatti festival musicali, rassegne teatrali, eventi pubblici e privati che garantiscono a musicisti, attori, ballerini ed altri artisti la possibilità di far apprezzare le proprie esibizioni. Per la persona con andicap è più difficile invece esporre il proprio talento in modo oggettivo e professionale.
Spesso gli artisti con disabilità sono inseriti prettamente in cerchie autoreferenziali e in questo modo l’inclusione risulta marginale.


Orme Festival vuole dunque affermarsi quale spazio creativo nel quale possano esprimersi e mettersi in scena compagnie teatrali e di danza composte da artisti con e senza disabilità.
Oltre a proporre un’opportunità per gli artisti, la manifestazione vuole anche rappresentare un luogo di scoperta, sensibilizzazione ed avvicinamento del pubblico alla realtà dell’andicap fisico, mentale, psichico o sensoriale. Incontri di questo genere si rivelano di particolare importanza poiché possono superare gli stereotipi ancora esistenti nei confronti delle persone con disabilità.

 

 

Orme Festival 2019

Nel 2019 Orme Festival continua la collaborazione con il network nazionale IntegrArt, sostenuto e promosso da Migros-Kulturprozent.

Grazie a questa rete ORME Festival partecipa alla selezione di 2 o 3 spettacoli di arte inclusiva di portata internazionale che vengono presentati in Svizzera in occasione dei quattro festival partner. Questi spettacoli amplificano lo scambio e l'incontro con realtà sconosciute e differenti.

Durante i quattro giorni del festival ci sarà modo di assistere a diverse proposte artistiche, partecipare ad incontri con gli artisti, a workshop e discussioni che ruotano attorno al tema dell’inclusione. Lo scopo di questi momenti di aggregazione è quello di ampliare la visione del significato delle parole “diversità”, “fragilità” e “dignità”.


“Le più felici delle persone, non necessariamente hanno il meglio di ogni cosa; soltanto traggono il meglio da ogni cosa che capita sul loro cammino.”

(A. Einstein)

 


Società e fragilità
Nella società odierna si corre, si lavora troppo, si passa da un’attività all’altra, insomma, si fanno troppe cose e ci si stanca. L’esaurimento ne è una conseguenza inevitabile che si manifesta sempre più frequentemente.

Chi cerca di rallentare e prova ad ascoltarsi di più viene considerato debole: debole = fragile!

Le persone diversamente abili vivono questo processo per forza maggiore e sono definite una categoria fragile. Ma essere fragile è uguale ad essere debole? Forse no.

Ogni giorno le persone con differenti handicap affrontano, con le loro particolarità e fragilità, una società rapida ed esigente e tentano, con le proprie possibilità, di integrarsi in essa per necessità.

Forse anche i cosiddetti normodotati che scelgono e decidono di affrontare le cose in altro modo, non sono deboli e fragili, ma al contrario sensibili e la loro sensibilità li porta ad essere autodeterminati e quindi forti.

Imparare a gestire la propria fragilità può diventare un punto di forza! 

L’autodeterminazione, la dignità ed il rispetto sono un diritto e sono degli elementi fondamentali per il raggiungimento di questa visione!

 

Durante ORME Festival l’arte si farà ambasciatrice di questi principi e attraverso la varietà e la professionalità avrà il compito di sperimentare e mostrare altri modi di stare e di essere!


“La creatività è contagiosa. Trasmettila.”

(A. Einstein)

..

Associazione Teatro Danzabile

L’Associazione Teatro Danzabile, nata a Lugano nel 2010, promuove  gli spettacoli della compagnia omonima e organizza attività artistiche e culturali di vario genere (stage, seminari, workshop, videoclip, flashmob, festival, ecc.) favorendo l’inclusione delle persone con handicap nell’ambito delle arti sceniche.

 

Il Teatro Danzabile è una compagnia professionale di teatro‚Äźdanza creata nel 2005.

Il suo obiettivo è d’integrare realtà diverse, quelle di artisti portatori di handicap con artisti normodotati, in un lavoro di ricerca scenica in cui il linguaggio del teatro e della danza si amalgamano e diventano gli strumenti che danno voce e corpo ai vissuti di ognuno.

 

www.teatrodanzabile.ch

..

Inclusione Andicap Ticino

Inclusione Andicap Ticino, che fino al 2016 era conosciuta come Federazione Ticinese Integrazione Andicap (FTIA), è un ente di pubblica utilità senza scopo di lucro che difende i diritti delle persone con disabilità in Ticino. È finanziata da contributi pubblici, donazioni private e dalla vendita dei servizi e prodotti commerciali che è in grado di offrire.

 

L’associazione è nata nel 1973 e da allora partecipa alla realizzazione di una società più rispettosa delle esigenze delle persone con disabilità. Inoltre promuove e favorisce la loro inclusione in Ticino lottando contro l’emarginazione e migliorando le condizioni dal punto di vista sociale, culturale ed economica. L’associazione è in grado anche di offrire occasioni di occupazione e di gestire strutture e servizi adatti, organizzando attività sportive e del tempo libero. È pure attiva nell’abbattimento di barriere architettoniche e nel superamento della paura della diversità

 

www.inclusione-andicap-ticino.ch

Contatti

 

Associazione Teatro Danzabile
www.teatrodanzabile.ch

Laura Cantù
Direzione organizzativa, logistica

Via Campagna 9
6874 Castel San Pietro
T. +41 (0)76 305 99 42
info@teatrodanzabile.ch

Emanuel Rosenberg
Direzione artistica
T. +41 (0) 76 615 99 86
emanuel-rosenberg@bluewin.ch

Inclusione Andicap Ticino
www.inclusione-andicap-ticino.ch

Marzio Proietti
Direzione
T. 091 850 90 90
marzio.proietti@ inclusione-andicap-ticino.ch

Sara Martinetti
Comunicazione
sara.martinetti@inclusione-andicap-ticino.ch